Il Servizio Psicologico

Negli anni della scuola media i preadolescenti sono alla continua ricerca di risposte alle domande che nascono in modo confuso dentro di loro. Queste domande, che spesso rimangono implicite, senza voce, rappresentano la vera sfida che gli adulti devono saper cogliere per auitare i ragazzi nel loro divenire grandi.
Gli strumenti a disposizione della scuola sono molteplici. Fra i tanti la scuola San Luigi ha individuato alcune precise modalità di intervento, che prevedono il coinvolgimento della figura professionale dello psicologo scolastico.

La creazione di uno SPORTELLO per i ragazzi, ma anche per genitori ed insegnanti, che offre uno spazio di ascolto permanente che permette a tutti i soggetti coinvolti nel processo educativo di sentirsi sostenuti senza perdere il proprio ruolo di protagonisti.

L'attenzione alla singola persona che permette, qualora la famiglia lo richieda, di attuare PERCORSI DI SOSTEGNO al ragazzo per difficoltà scolastiche, emotive, affettive e relazionali.

LO PSICOLOGO ENTRA IN CLASSE
Sono state inoltre individuate delle tappe che coinvolgono i gruppi classe in un lavoro condotto fianco a fianco da psicologo ed insegnanti.

 

Prima media: una scuola nuova, sarò capace? Il passaggio dalla scuola elementare alla scuola media è per molti ragazzi difficile e disorientante. Aiutare i ragazzi a non scoraggiarsi di fronte alle difficoltà del nuovo adattamento significa anche offrire loro strumenti per affrontare in modo efficace il loro apprendimento. L' obiettivo è condurre ogni ragazzo ad elaborare un METODO DI STUDIO personale e proficuo per riconoscere il proprio ruolo di studente attivo e strategico.

Seconda media: chi sono io? I ragazzi hanno ormai superato la fase di adattamento e sono tesi a comprendere la natura dei cambiamenti che con tanta forza stanno irrompendo dentro di loro.
E' il momento della CRISI caratterizzato dal difficile passaggio una identità di figlio ad una identità maschile o femminile. Anche i genitori si sentono disorientati. Avvertono l'urgenza di trasformare il proprio ma spesso faticano a trovare modalità educative nuove. Il progetto CONOSCENZA DI SE' vuole essere un aiuto in questa situazione, è una occasione per conoscere le dinamiche interiori che sostengono la crescita dell'adolescente, così da poter adattare il proprio intervento educativo. A questa età emerge inoltre la necessità di sostenere i ragazzi nella ricerca di un nuovo linguaggio affettivo che permetta loro di comprendere le nuove emozioni legate alla loro identità sessuale. Lo psicologo, coadiuvato da un medico, accompagnano i ragazzi in un cammino di EDUCAZIONE SESSUALE ED AFFETTIVA in cui possono approfondire le loro conoscenze sulla sessualità ma anche confrontare e riflettere sui loro vissuti.

 

Terza media: cosa farò da grande? La scelta della scuola superiore rappresenta una importante occasione di crescita: l'adolescente è chiamato a formulare un processo decisionale, progettando per se stesso un futuro realizzabile. Attraverso il cammino di ORIENTAMENTO SCOLASTICO genitori, insegnanti e psicologo possono offrire a ciascun ragazzo quegli strumenti che gli permetteranno di compiere tali scelte in modo libero, responsabile ed autonomo.